Xbox One vs PS4: la guerra fra console si deciderà all’E3 2014

PS4 Xbox One

Xbox One vs PS4

Con 7 milioni di unità vendute dal lancio e con l’ultimo Infamous: Second Son, PS4 di Sony è senza dubbio la macchina leader nelle vendite della nuova generazione di console. Ciò che si chiedono gli analisti, però, è se Sony potrà mantenere questo primato e per quanto tempo.

Proprio il lancio della nuova PS4, infatti, sta causando non pochi problemi di bilancio in casa Sony nonostante il fatturato – grazie alla vendita delle console – sia aumentato del 38% rispetto all’anno scorso. A tutto ciò, va aggiunto il fatto che PS Vita è ancora sotto performante e non apporta un contributo considerevole in dollaroni. Sony, dunque, per quanto riuscirà a rimanere leader delle console di nuova generazione? La domanda si fa ancora più importante vista la recente decisione di Microsoft di togliere l’imbarazzante Kinect da Xbox One che, a quanto pare, non sta riscontrando il successo dovuto ma, soprattutto, permette di abbassare il prezzo in negozio di 100$ portando, di fatto, le due console a costare allo stesso modo.

Mai prima di oggi, dunque, due console erano state così simili dal punto di vista del prezzo e delle caratteristiche tecniche. Sì, ci sono alcune differenze, ma non sono tali da influenzare la scelta di un giocatore qualsiasi e, dunque, non sono così evidenti da influenzare il mercato.

Di fatto Microsoft e Sony si giocheranno il tutto per tutto al prossimo E3 2014 di Los Angeles dove, grazie alle rivelazioni al pubblico dei publisher e delle major, le esclusive – che ad oggi non conosciamo – potranno davvero fare la differenza. Anche i giochi indie sono entrati di diritto fra le categorie decisive, in alcuni casi, per far decollare le vendite di una o dell’altra console. Proprio l’interesse di Sony e Microsoft verso gli indie grazie alle possibilità offerte insieme al lancio delle nuove console, spiega, appunto, questo spostamento di capitale da una società all’altra grazie al maggior fatturato dovuto ad indie di successo (Minecraft e The Journey sono solamente degli esempi).

Il mercato videoludico del futuro, dunque, è sempre più orientato sulle esclusive che le due console sono in grado di offrire perché, grazie all’hype più o meno alto che ogni titoli nuovi si porta dietro, i bundle del gioco atteso con la console possono influire i dati di vendita di più mesi nel corso dell’anno. Nel mese di giugno, a questo punto, ne vedremo davvero delle belle fra colpi di scena di una e dell’altra società grazie ad indie che prometteranno di rivoluzionare il mondo dei videogames ed esclusive che ci faranno pentire di non aver acquistato la console concorrente. L’E3 2014, ma in generale la manifestazione nel suo intero, rivestirà sempre di più una vetrina non solo per mostrare i videogames che devono ancora essere resi noti al pubblico e far arricchire le società di sviluppo e relativi publisher ma anche palcoscenico ed ago della bilancia per far fruttare più dollaroni a Microsoft o Sony (o Nintendo) in base alle esclusive che saranno in grado di accaparrarsi.

Attendiamo il 9 Giugno ed in quei giorni sapremo se la verità è scritta fra queste righe o se sia stato tutto solamente un pensiero e nulla più. Stay tuned!


Scrivi un commento, la tua opinione conta!

Devi effettuare il login per scrivere un commento.



-_-