Xbox Live e PSN: arrestato possibile membro Lizard Squad

PS3 PS4 Xbox 360 Xbox One

Tramite un’operazione congiunta tra l’FBI e la polizia informatica inglese, è stato arrestato un ragazzo di 18 anni responsabile probabilmente degli attacchi DDOS avvenuti nel giorno di Natale ai danni di Xbox Live e PSN, con l’accusa di accesso non autorizzato a materiale informatico.

Inoltre l’FBI, indagava sul ragazzo anche per il reato di swatting, responsabile per aver mobilitato l’unità speciale a seguito di chiamate fasulle riguardanti situazioni di pericolo del tutto inventate. Questo fenomeno purtroppo ha visto il dilagarsi dei casi in tutta l’America, generando non poco disagio tra le forze di polizia.

Al riguardo Craig Jones, capo della polizia informatica inglese ha dichiarato:

Siamo ancora ad una fase primaria delle investigazioni e c’è ancora molto lavoro che dev’essere fatto. Continueremo comunque nelle nostre indagini a stretto contatto con l’FBI, per identificare chi commette reati e ruba account.

Non è di certo il primo arresto riguardante i membri della Lizard Squad, infatti già all’inizio del mese l’FBI ha portato a segno un arresto fondamentale, riuscendo a colpire uno dei responsabili degli attacchi hacker.

GEN 2015 16


Scrivi un commento, la tua opinione conta!

Devi effettuare il login per scrivere un commento.




 

-_-