Street Fighter V e l’esclusività PS4, Phil Spencer dice la sua

L’esclusività per PS4 di Street Fighter V sicuramente ha spiazzato gli amanti del genere picchiaduro e possessori di Xbox One, venuti a conoscenza della mancanza del celebre titolo sulla console next-gen di Microsoft. A tal proposito ovviamente Phil Spencer dice la sua, ammettendo che tale strategia (di acquistare l’esclusività di una IP) è parte della competizione tra Microsoft e Sony, ed è normale assistere a tali meccanismi di “mercato”.

Spencer in questi casi ammette nel voler investire più sulle proprie esclusive o proprietà intellettuali di Xbox One, piuttosto che portare Street Fighter V di Capcom sulla console next-gen.

Quando abbiamo un franchise 1st party, in generale noi preferiamo investire su di esso

(Killer Instinct, in questo caso)

Con questo, non significa che il boss di Microsoft non voglia il titolo sulla propria console, in tal caso infatti aggiunge:

Mi piacerebbe che i possessori di Xbox One possano giocare tutti i giochi esistenti sul mercato, ma non è così, tutto ciò è legato agli affari

Farò comunque ammenda a Capcom per Street Fighter V

Sinceramente crediamo che Phil Spencer possa fare ben poco, e questo lui lo sa, ma comunque quando la lotta tra due console si gioca anche sul piano delle esclusive è giusto anche giungere a dei compromessi. Se Microsoft attualmente detiene l’esclusiva su Tomb Raider (non si sa fino a quando) PS4 e Sony hanno fatto la loro mossa, nonostante alcuni mesi fa lo stesso colosso nipponico sembrava contrario a questa politica, ma quando di mezzo ci sono i possibili guadagni la coerenza va a farsi “benedire”.

Videogamer.com

DIC 2014 08


Scrivi un commento, la tua opinione conta!

Devi effettuare il login per scrivere un commento.




 

-_-