Ryse: l’esclusiva Xbox 360 e Kinect poi cancellata, si mostra in video

Xbox 360

Prima dell’arrivo di Ryse: Son of Rome, titolo che ha esordito su Xbox One, accompagnando la console next-gen di Microsoft durante i suoi primi passi lo scorso anno, inizialmente nacque come un progetto ideato esclusivamente per Kinect e Xbox 360, conosciuto all’epoca (nel 2010) come Codename: Kingdoms e poi semplicemente Ryse. Il titolo, ambientato sempre a Roma, si differenziava rispetto al gioco conosciuto ora per via di una visuale in prima persona, la quale ci permetteva (tramite il Kinect) di controllare un Legionario Romano, simulando con le braccia sia la difesa con lo scudo che l’attacco all’arma bianca.

Tale progetto, dopo le prime informazioni, presentandosi tra l’altro come il primo titolo “tripla A” di Kinect, venne cancellato per poi essere ripreso, cambiando sia la piattaforma di gioco, non più Xbox 360 ma Xbox One, e sia l’intera struttura di gioco, con una visuale in terza persona e una grafica completamente riadattata per la nuova generazione.

L’originario Codename: Kingdoms (o Ryse) comunque, ha alcune similitudini con l’attuale Ryse: Son of Rome, infatti come si vedrà nel video anche in questo “primordiale” progetto vi erano i quick time event, ed un incedere degli eventi molto lineare che lasciavano poco spazio a possibili “deragliate” dalla main quest princiapale; ovviamente l’aspetto grafico non è neanche lontanamente paragonabile a quello raggiunto su Xbox One/PC, però gli aspetti di base sembrano in parte essere stati mantenuti.

Di seguito potrete visionare il video in questione, che in questo caso non riprende il titolo principale, bensì un probabile DLC di Codename: Kingdoms ambientato nell’Antico Egitto; vi auguriamo una buona visione:

DIC 2014 15

Immagini Ryse: Son of Rome


Scrivi un commento, la tua opinione conta!

Devi effettuare il login per scrivere un commento.




 

-_-