Resident Evil: Revelations, un gioco con la G maiuscola?

3DS

Resident Evil: Revelations

In questi giorni Capcom è sempre più inarrestabile: ha presentato al mondo il suo Resident Evil 6 e contemporaneamente si prepara all’arrivo del primo capitolo della saga su Nintendo 3D.

Durante un incontro voluto dal presidente Nintendo, Satoru IWata, i membri più anziani del team dietro Resident Evil: Revelations hanno raccontato la storia dello sviluppo di questo gioco.

Secondo il loro producer, Masachika Kaata, l’idea di un vero e proprio Resident Evil per una console portatile è nata in concomitanza con l’annuncio, all’E3 2010, di Nintendo 3DS. Sembra che in molti ritengano l’episodio uscito anni fa su Gamecube uno dei migliori della serie e per questo motivo Kawata aveva deciso che Revelation sarebbe partito proprio da questo presupposto.

In principio, il team ha cercato di riconvertire RE5 su Nintendo 3DS, poi, grazie all’esperienza acquisita, è passato a lavorare su Resident Evil: The Mercenaries 3D e, in parallelo su Revelations, che ha quindi beneficiato del “know how” derivante dalle esperienze fatte con altri 2 titoli.

Una delle particolarità di questo capitolo è anche la possibilità di essere giocato in ben 6 lingue diverse, giapponese compreso. Questa decisione sarebbe nata dalla volontà, da parte del team, di rendere Resident Evil: Revelations simile a un Drama nipponico. In Giappone infatti, sembra che i telefilm occidentali vengano doppiati tramite voice-over e che spesso compaiono termini che non vengono usati nelle conversazioni quotidiane.

Gli aspetti cinematografici di Resident Evil: Revelations, però, non si fermano qui. Infatti, il gioco è stato suddiviso in 12 capitoli molti dei quali terminano lasciando il giocatore con il fiato sospeso e, inoltre, non tutti i fatti narrati compaiono in ordine cronologico.

Infine, gli sviluppatori avrebbero curato con attenzione anche la colonna sonora realizzando una serie di temi musicali eseguiti da un’orchestra e rendendo il pianoforte lo strumento più ricorrente.

In Europa, potremo giocare a questo nuovo spin-off della saga tra una settimana, a giudicare da quanto raccontato da Capcom, sembra che ci troveremo davanti ad un gioco da tripla A, ma sarà davvero così o i nuovi elementi inseriti rovineranno quel tipo di esperienza di gioco che avevamo imparato ad amare con i primi capitoli della serie? Per saperlo, dovremo aspettare fino al 27 gennaio.

GEN 2012 21


1 Commento

  1. VA:F [1.9.17_1161]
    0

    Provando la demo in un primo momento sono rimasto in parte deluso, il 3d non rendeva, nei comandi c’era qualcosa che non andava e la visuale in prima persona per mirare era orribile, ma è bastato “spippolare” nelle opzioni per sistemare tutto: regolando accuratamente il 3d si ottengono risultati sorprendenti e l’effetto è di gran lunga il miglir 3d visto su 3ds (anche se disattivandolo si attiva un incredibile antialiasing che non è da meno), la visuale in prima persona usata per sparare può essere sostituita con una in terza persona proprio cme in RE4 (per fortuna…non c’è paragone) e l’asse y può essere invertito durante la mira (fondamentale per me). per il resto il gioco sembra un vero capolavoro, grafica bellissima e molto dettagliata con effetti luce davvero incredibili per un portattile, un sonoro meraviglioso e di qualità cristallina con musiche perfette per le ambientazioni ed effetti sonori sempre azzeccati, ma a rendere veramente grande questo gioco sono le piccole/grandi innovazioni nei controlli, come cambiare arma senza dover aprire l’inventario, la classica svolta veloce all’indietro (giu + b), caricare l’arma mentre si corre o ancora più utile ed innovativo per un RE la possibilità di spostarsi durante la mira (r+l), se a tutto ciò aggiungiamo una struttura meno action degli ultimi capitoli con un impennata alla difficoltà (e conseguente carenza di munizioni), il ritorno dei bellissimi enigmi e un atmosfera tesissima che non provavo da Rebirth per Gamecube, sembra proprio che sarà senza dubbio il miglior gioco per 3ds (ovviamente escludendo i remake altrimenti Zelda Ocarina of time rimarrebbe il migliore per le’ternità), spero solo che sia piuttosto lungo e pieno di extra da sbloccare…..mio al D1 *_____*

Scrivi un commento, la tua opinione conta!

Devi effettuare il login per scrivere un commento.




 

-_-