Loro sbagliano, noi paghiamo

PSvita

PS Vita

Lo confesso, siamo agli sgoccioli del 2011 e mi ero ripromesso di non scrivere un articolo un po’ acido ma l’ennesima mossa “commerciale” dei “grandi” mi ha lasciato basito.

Come da articolo precedente sarete stati informati che per ovviare alla scarsità di durata della batteria della nuova console PS Vita sarà disponibile un accessorio esterno per migliorarne la durata.

Questa si aggiunge alle altre perle come l’unità batteria extra per 3DS che lo fa sembrare una torta a più strati o l’ancor più “geniale” Circle Pad o pad analogico aggiuntivo che rende decisamente meno portatile la console nintendo.

La domanda retorica è a dir poco semplice, abbiamo di fronte consolle nuove che dovrebbero essere la naturale evoluzione della generazione precedente, quindi perchè si insiste a fare gli stessi errori? Non ci vuole un genio per comprendere che in una console portatile la durata della batteria è fondamentale, altresì la Nintendo è così stordita da dimenticarsi che il secondo pad analogico è presente ovunque?

Credo proprio di no, temo invece che si sia entrati nel circolo vizioso del “produciamo cose anche fallaci tanto poi rimedieremo in corsa“, una politica questa che è purtroppo parte integrante del mercato videoludico, gli esempi di videogames che richiedono patches di dimensioni assurde o in quantità industriale hanno superato il limite di guardia, “fortunatamente” sono gratuite ma di certo non aiutano a migliorare l’immagine del mercato.

Quindi si vuole portare sull’hardware questa politica? Si dovrebbe migliorare nel tempo e non il contrario, i portafogli dell’utenza non sono senza fondo e il mercato è alquanto ballerino, solo il futuro ci dirà come andrà a finire.

E’ in questi momenti che rimpiango il Linx e il PC Engine GT

DIC 2011 26


Scrivi un commento, la tua opinione conta!

Devi effettuare il login per scrivere un commento.




 

-_-