Ohshima: l’industria giapponese non può vivere solo di giochi “Cartoon-Style”

Sonic

Il creatore del famosissimo Sonic, protagonista della celeberrima saga di videogiochi, nonchè capo della software house giapponese Cavia, Naoto Ohshima, ha dichiarato a Gamasutra, come gli sviluppatori nipponici debbano aprire un po’ i loro orizzonti ed abbandonare parzialmente il genere Cartoon-style tipico dei videogiochi sviluppati nel Sol Levante.

I videogiochi sono una parte del complesso settore dell’ entertainment, così come i film e la musica. Penso che i film giochino la parte del fratello maggiore dell’industria dei videogiochi. La distribuzione di film blockbuster americani, in quest’ultimo periodo è molto attiva in Giappone, e dovrebbe essere una guida per il settore videoludico.

Lo stesso Oshima infatti, ultimamente si è affacciato anche a titoli più “adulti”, tipo Vampire Rain, a rigor di cronaca, non un capolavoro assoluto, ma quantomeno è un primo passo.

Via Gamasutra

DIC 2009 06


Scrivi un commento, la tua opinione conta!

Devi effettuare il login per scrivere un commento.




 

-_-