Recensione » Need for Speed Most Wanted

Need for Speed Most Wanted Recensione » Xbox 360
8.0/10

Così, dopo l’uscita di qualche giorno fa dell’atteso Forza Horizon, termina anche l’attesa per il secondo grande titolo di corse automobilistiche previsto in questo freddo autunno 2012. E’ disponibile, infatti, da qualche giorno, il tanto acclamato Need for Speed Most Wanted, sviluppato da Criterion.

Un po’ di storia

Il primo ed originale Most Wanted nasce nel 2005 e viene definito, dalla critica, l’ultimo grande capitolo della saga Need for Speed. Il suo successo fu tanto grazie all’idea innovativa di gara clandestina e per la possibilità, sviluppata meglio che in altri titoli predecessori, delle fughe dalle auto di polizia che erano pronte a sbarrarci la strada. Oggi, Most Wanted torna, rivisto, per ridare splendore ad un titolo, NFS, che negli ultimi anni è andato via via scemando a causa di capitoli non proprio eccellenti come Carbon, The Run, Shift e ProStreet. La sfida di Criterion, dunque, era doppia nello sviluppo di questo gioco: ridare splendore alla serie con un secondo capitolo Most Wanted degno del primo e, soprattutto, accendere i motori per una sfida al botteghino contro un titolo (Forza Horizon) che ha saputo rinnovarsi. La battaglia a colpi di vendite, dunque, è aperta: voi da che parte state?

Gameplay

Need for Speed Most Wanted

La scelta di dare in mano lo sviluppo del gioco ad uno studio come quello di Criterion è sicuramente azzeccata: bastano pochi minuti di guida per familiarizzare con i comandi e prendere visione di Fairview, la città nella quale si svolgeranno le competizioni. Lo scopo del gioco è molto semplice: durante la nostra carriera di pilota clandestino, saremo chiamati ad affrontare gare organizzate in diverse parti della città per arrivare a sfidare il numero uno dei ricercati dalla Polizia e diventare, quindi, il nuovo Most Wanted. Tutto questo sarà possibile grazie ai punti esperienza che via via guadagneremo partecipando e vincendo le gare e battendo, ovviamente, gli altri nove piloti che ricoprono  le varie posizioni nella classifica dei più malandrini di Fairview.

Il gioco è puramente arcade: poca l’importanza alla manovrabilità dell’auto, quello che conta, nelle gare, è la velocità. Ovviamente tutto ciò è gestito impeccabilmente dagli algoritmi che forzeranno la mano alla IA per metterci in difficoltà crescente mano a mano che il nostro successo diverrà più evidente. Insomma, contrariamente ad altri titoli di stagione, NFS Most Wanted è basato sul buttare fuori strada gli avversari, riempirsi di nitro per lasciare sul posto un rivale, prendere rampe, rompere cartelloni e sportellate a volontà. I punti esperienza che ci daranno accesso alle sfide contro i primi 10 classificati come Most Wanted, si guadagnano, come dicevamo, attraverso le gare che il sistema ci mette a disposizione. Basterà, quindi, girovagare per la città ed iscriversi alla gara che più ci interessa per essere tuffati immediatamente all’interno dell’azione. Le tipologie di gara sono molto differenti: si va dal classico tragitto da un punto all’altro, gare intorno ad un tracciato e, inoltre, gare dove vince chi tiene la media di velocità più alta durante tutto il percorso. Ovviamente non saremo soli, anzi, tutt’altro! Il traffico cittadino, infatti, è all’ordine del giorno e dovremo essere capaci di sfruttarlo a nostro favore o schivarlo per non finire spiattellati in un frontale mortale: cosa c’è di più bello che non vedere un avversario rimanere bloccato dal traffico mentre noi si sfreccia via a tutta birra?

Una delle mancanze in questo gioco è un legame fra ciò che si sta facendo ed una trama che leghi, appunto, gli eventi e le sfide con i piloti della classifica Most Wanted. Insomma, addio a telefonate da amici o conoscenti o rivali: qui si corre e basta!

Auto e garage

Need for Speed Most Wanted

Le vetture messe a disposizione in Need for Speed Most Wanted sono di un certo livello e non dovremo abituarci a guidare auto vecchie e potenziate, ma, già da subito, saremo al volante di bolidi mica da ridere che potremo potenziare e, volendo, utilizzare per la maggior parte delle gare. Dico nella maggior parte delle gare perché, in effetti, dal quinto posto in su della classifica, il non avere un’auto adeguata vorrà dire semplicemente non avere possibilità di vittoria: uomo avvisato…. I potenziamenti che potremo applicare alle nostre auto vanno, come sempre, dalla spinta del motore al telaio alleggerito e la scocca rinforzata per sopravvivere meglio agli urti dei nemici più arcigni: nulla di particolare in fondo, ma è bello che ci siano. Le auto non saranno personalizzabili questa volta: per cambiare auto, dunque, niente garage ma basterà affiancarsi ad un’auto parcheggiata perché Autolog ci chieda se vogliamo salirci a bordo; questa funzione si rivela molto utile nel seminare la Polizia poiché, una volta cambiata l’auto, le forza dell’ordine saranno un pio’ disorientate: sono oltre 123 i punti sulla mappa in cui sarà possibile scambiare la propria auto con un’altra. La funzione di officina, invece, sarà offerta dalle stazioni di rifornimento del carburante: infilandoci in una di queste, infatti, potremo riverniciare la macchina, riparare i danni e ricaricare la nitro.

E la Police? Beh, la Polizia per le strade c’è e come! Tra le tante gare a disposizione, infatti, troveremo quelle così dette imboscate che prevedono la vittoria nel caso in cui si riesca a sfuggire alle forze dell’ordine. Ma la Polizia ci darà la caccia sempre, in realtà: ci troveremo, quindi, invischiati in gare dove non solo dovremo lottare contro gli avversari per batterli, ma dovremo anche stare attenti ai posti di blocco formati dagli sbirri per metterci, è proprio il caso di dirlo, i chiodi fra le ruote. Attenzione, soprattutto a livelli alti di allerta, ai nuovissimi SUV studiati appositamente per stringervi a bordo strada e procedere all’arresto ed alle traiettorie calcolate al secondo delle auto della Polizia che vi taglierà la strada colpendovi dritti dritti sulla fiancata e procurandovi non poche rogne. Questa volta i buoni sono davvero cattivi!

Non sarà un po’ troppo Burnout?

Già. Le somiglianze con Burnout Paradise, in particolare, sono molte, tanto da poter sembrare il seguito di questo gioco con l’aggiunta della Polizia. Beh, non era esattamente ciò che Criterion voleva, ma quando gli sviluppatori hanno lavorato su un gioco come Burnout, ci va un po’ prima che l’idea li abbandoni. Le similitudini comunque ci sono e sono palesi: dalla possibilità di stabilire record bizzarri come il salto più lungo, il poter rompere cartelloni pubblicitari e mettere la firma della nostra velocità massima davanti ad un autovelox ricorda molto Paradise, ma questo resta, comunque, Need for Speed Most Wanted.

Conclusioni

Il confronto con Forza Horizon è inevitabile e bisogna dire, per correttezza, che quest’ultimo parte avvantaggiato sotto molti punti di vista. Nonostante ciò, comunque, Need for Speed Most Wanted edizione 2012, è capace benissimo di seguire il passo offrendo non pochi spunti in singolo come online. La somiglianza con Burnout, forse, penalizza un po’ il titolo EA, anche se Criterion ha saputo nascondere molto bene le somiglianze e diversificare l’azione (attraverso l’uso della Polizia, per esempio) facendolo diventare completamente un titolo nuovo. Per chi ama guidare in modo spensierato ma senza la mancanza di sudori per raggiungere le vittorie (soprattutto dopo un po’), questo gioco saprà regalare adrenalina e molte ore di divertimento. Il comparto online, inoltre, allunga di molto la longevità del titolo e saprà dare la giusta carica ai giocatori che magari (ma la vedo dura) troveranno poco stimolante la parte in single player.

NFS Most Wanted è adatto davvero a tutti e mescolerà guida spericolata da non imitare a velocità oltre ogni limite. In poche parole: se non avete mai assaporato o sentito le scariche provate giocando uno qualsiasi dei precedenti NFS, questo è il momento giusto per cominciare a farlo. Diversamente, se già conoscete la serie, state per mettere mano su uno dei suoi capitoli migliori che potrebbe essere, forse, punto di partenza per un titolo capace di rinnovarsi negli anni. Attenzione: crea dipendenza!

Questa recensione è basata su una copia promozionale per Xbox 360


15 Commenti

  1. Ma e il nuovo Burnout o il nuovo NFS :))

  2. Avatar di CANO_94
    VN:F [1.9.17_1161]
    0

    mi aspettavo molto ma molto meglio !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  3. Avatar di Swarzy
    VN:F [1.9.17_1161]
    +1

    Un gioco che non mi aspettavo (horizon) è riuscito a sorprendermi particolarmente, molto innovativo.. Mentre Most Wanted non è riuscito assolutamente a portare onore al “vecchio” NFS che a mio avviso rimarrà sempre il migliore NFS di sempre.

  4. Avatar di gino
    VN:F [1.9.17_1161]
    0

    credo che sia un gioco molto bello ma hanno come dire rovinato l’immagine vera e propria di NFSMW che per me è quello pubblicato nel 2005 che resterà sempre uno dei giochi che andrebbe inserito nella top ten dei giochi migliori!!!! sono quasi certo che dopo questo nuovo capitolo sarà pubblicato il reediting di NFSCarbon!!!

  5. •Molte somiglianze con Burnout Paradise
    io lo trovo più un pro che un contro perchè bornout mi è piaciuto parecchio comunque dipende dai punti di vista

  6. Avatar di Matthew10
    VN:F [1.9.17_1161]
    +1

    Se devo essere sincero questo Most Wanted mi ha abbastanza deluso, speravo che fosse un richiamo a quello uscito nel 2005 (?) anche nelle modalità di gioco e non solo per il titolo. Perchè immagino che molte persone lo abbiano comprato sperando di ritrovarsi in mano un gioco che li facesse divertire come il primo Most Wanted(cosa che a parer mio non è successa)… Invece un titolo che non mi aspettavo mi riportasse alle atmosfere di Need For Speed è stato Forza Horizon ed è per questo che mi ha molto stupito e devo dire che sembra un buonissimo titolo

  7. Avatar di Giovanni
    VN:F [1.9.17_1161]
    +1

    ancora non l’ ho giocato e penso che se vorrò giocare ad un nfs, riprenderò l’ unico most wanted

  8. Avatar di nick94
    VN:F [1.9.17_1161]
    0

    Penso proprio che lo prenderò, sono curioso di poter toccare con mano quello che gli sviluppatori hanno fatto! Mi dispiace un po’ per le somiglianze con Burnout, ma spero che non si notino troppo. Ma so già che batterà il vecchio NFS Most Wanted solo in grafica!

  9. Avatar di Paolo_Z
    VN:F [1.9.17_1161]
    0

    questa chiamasi truffa..io l’avevo comprato per need for speed most wanted pensando a quella bomba di gioco del 2005 e invece hanno creato il nuovo burnout paradise con un titolo camuffato che non c’entra niente in modo che la gente corra a prenderlo e io sono uno di quelli che c’è cascato buttando 50 euro…non me ne faccio nulla di un gioco che devi ripetere sempre le stesse cose all’infinito…una sola parola..mah…e poi dicono no alla pirateria è reato..perchè questo cos’è??camuffando un gioco con un titolo diverso??una sola parola DELUSO non ci casco piu alle recensioni dove fanno capire tutt’altro.

    • Avatar di Alessandro Francia
      VN:F [1.9.17_1161]
      0

      @paolo86z Beh, non so a chi ti riferisci, ma io l’ho detto [-X

      • Avatar di Paolo_Z
        VN:F [1.9.17_1161]
        0

        @fr3nch11 be mi riferivo in generale perchè lo dicono tutti…lo dicono anche molti moralisti… allora secondo te 50 euro per un gioco (70 per XBOX E PS3) che ti dicono che è in un certo modo vale a dire Need for Speed addirittura (Most Wanted)e poi rivelarsi in realtà (Burnout) cn tanto di voto 8 su 10 cos’è?non è una presa in giro?..in Most Wanted del 2005 c’era anche l’elicottero negli inseguimenti ora ci sono saw e strisce chiodate lanciate al volo (fantascienza pura) addirittura tutto questo nell’online è assente tutto monotono gioco sempre uguale…al massimo doveva costare 20 euro per pc

  10. Avatar di Gabrio
    VN:F [1.9.17_1161]
    0

    ragazzi ma in questo need for speed si possono modificare le macchine (il colore,aggiungendo non so fiamme e altre cose simili e modificare proprio la macchina telaio,motore etc etc)

    p.s= per cambiare colore non intendo passare sotto il benzinaio che ti ripara la macchina eh |m|

Scrivi un commento, la tua opinione conta!

Devi effettuare il login per scrivere un commento.


RSS

7 pubblicazioni nelle ultime 24 ore