Lizard Squad: FBI arresta alcuni membri; tutti di giovane età

PS3 PS4 Xbox 360 Xbox One

A pochi giorni dall’annuncio di cattura da parte dell’FBI del noto gruppo hacker Lizard Squad, responsabile di numerosi attacchi informatici contro Sony, Microsoft ed EA, giunge la notizia che gli agenti hanno “arrestato” alcuni membri del famoso gruppo di età compresa tra i 16 e i 22 anni. Gli esponenti sono attualmente sotto stretta indagine per reati, quali il furto di alcuni account PayPal e carte di credito.

La certezza in questo caso sta nel fatto che i due ragazzi arrestati sono parte dei Lizard Squad, ma gli agenti attualmente, sono impegnati in indagini che possano legare direttamente i due hacker agli attacchi avvenuti ad Xbox Live e PSN, tramite mandati di perquisizione.

Uno degli “affiliati” al noto gruppo è un ragazzo di 22 anni, Vinnie Omari, arrestato a seguito di alcuni furti legati agli account PayPal, ma che a quanto pare un mandato di perquisizione è stato autorizzato per indagare più a fondo; sono stati sequestrati infatti oggetti importanti come: un cellulare, il suo computer, account email e altro ancora inerente alla sua “vita” online. Questi sequestri permetteranno infatti all’FBI di capire effettivamente se Omari sia uno dei responsabili degli attacchi hackers avvenuti il Natale scorso.

Oltre a Vinni Omari, sotto investigazione è finito anche Julius Kivimäki di soli 16 anni, per furti legati a carte di credito i quali potrebbero “avere” un qualche collegamento con gli attacchi del PSN e di Xbox Live.

A ciò l’FBI ha dichiarato:

Stiamo indagando sulla questione. Data la delicata natura del caso non possiamo argomentare ulteriormente.

Quindi le indagini proseguono, così come i primi arresti; in attesa quindi di ulteriori notizie al riguardo.

GEN 2015 05



 

-_-