GTA 5: Steven Ogg l’anima oltre Trevor, racconta la sua esperienza

PC PS3 PS4 Xbox 360 Xbox One

Trevor è la star di GTA 5, l’incarnazione stessa del perverso mondo creato da Rockstar in questi anni, un uomo (se definirlo tale) in grado di portare avanti la classica “baracca” anche da solo, senza il supporto dei comunque ottimi Michael e Franklin. Ma per dare un’anima ad un personaggio simile, ci voleva comunque qualcuno in grado di “reggere” un tale peso “emotivo” e l’uomo giusto è stato di sicuro Steven Ogg, che ha prestato oltre alle sembianze anche la sua vena artistica per creare un personaggio ormai icona dell’intera saga Grand Theft Auto.

In una breve intervista Steven Ogg si racconta, ed è buffo venire a conoscenza che prima di dare la propria esperienza nel creare Trevor, non conoscesse minimamente GTA e Rockstar; eppure il risultato sappiamo tutti qual è stato; vediamo dunque l’esperienza vissuta dal noto attore.

La mia esperienza con GTA 5 è stata una delle più impegnative in tanti anni di carriera, non si trattava di una semplice audizione in cui dovevi prestare semplicemente la tua voce, ma richiedeva di più, dovevi “animare il tuo personaggio”. Nessuno mi aveva informato di che tipo di gioco si trattasse. Non sono un videogiocatore, non avevo idea in cosa mi stavo “immergendo”, sapevo a malapena che si trattava di un gioco in cui si rubavano della auto niente di più

Steven Ogg, a questo punto rivela di essere poco avvezzo ai videogiochi, è ed curioso sapere che il titolo da lui scelto per entrare in contatto con i videogames è stato…..

Red Dead Redemption è stato il titolo che ho provato una volta informatomi su Rockstar e i suoi giochi, ma non riuscivo a giocare, non era per me [RIDE]

Le domande poi si spostano ovviamente su Traver e il suo rapporto con lui, di come questa esperienza avesse in qualche modo cambiato i suoi comportamenti nella vita reale

Di sicuro è stata un’esperienza fantastica, non avendo idea di cosa effettivamente si trattasse, mi sono ritrovato immediatamente all’interno di un grandissimo studio dove era necessario dare il massimo della propria immaginazione; il motion capture è un po’ come un film, con l’unica differenza che indossi soltanto una tuta nera con delle palle attaccate sopra, un casco e una telecamera puntata sulla faccia. E’ stato molto divertente e più di una sfida, tutto quello che avete visto erano cosa fatte praticamente da me.

Quindi, quanto di Trevor c’è in Steven Ogg?

Trevor è dannatamente divertente. Come qualsiasi altro ruolo, inizi a comportarti come il personaggio che interpreti. Ho iniziato ad essere più “graffiante” saltando come un pazzo dentro la doccia…..sentendoti effettivamente diverso. Sono attratto da Trevor in quanto lui è la star di quel mondo. Lui è imprevedibile e pazzo, ed è stato fantastico dare tutto me stesso per renderlo tale. Ma per garantire tutto questo è stato merito anche dell’intera squadra di sviluppo e degli altri attori.

E’ stata una grandissima esperienza, ma posso dire ovviamente di non essere cambiato dopo tutto questo, bevo il caffè come sempre. E’ stato bellissimo e sono lusingato di avere preso parte di tutto ciò, ma questo non ha cambiato me stesso; sono stato comunque molto fortunato ad avere avuto questa opportunità.

CGM

OTT 2014 25

Immagini Grand Theft Auto V


Scrivi un commento, la tua opinione conta!

Devi effettuare il login per scrivere un commento.




 

-_-