Recensione » Ghost Recon: Future Soldier

Ghost Recon: Future Soldier Recensione » Xbox 360
9.0/10

Ghost:
Nella Tradizione popolare un fantasma
è la manifestazione di un morto.

Rimasto per vendicare,
aiutare o punire i vivi.

Si deve menzionare il lontano 2001 per poter sentire il nome “Ghost Recon” come qualcosa di inedito; il primo episodio di una serie catalogata “Sparatutto tattico”, con la Red Storm Entertainment come sviluppo e la Ubisoft nei panni di publisher. Oggi, ben 11 anni dopo, entra in commercio Ghost Recon: Future Soldier e la notizia non era mica una cosa alla portata dei pochi: durante lo sviluppo siamo stati letteralmente invasi dal marketing virale che ci ha fornito materiale multimediale (video per lo più) quasi all’ordine della settimana informandoci di una cosa ben precisa, qualcosa sarebbe cambiato. In effetti l’intenzione di rendere il gioco un po’ meno strategico per fornirgli quel pizzico di azione e fluidità in più, è stata sbandierata a destra e a manca e le aspettative su questo titolo sono aumentate di giorno in giorno. Ci si aspetta proprio qualcosa di diverso rispetto alla ormai canonica offerta simil Call of Duty; sto cazzotto alla Activision arriverà o no?
Per farvi un’idea, date pure un occhio al testo della recensione che segue.

Prima di cominciare, non dimentichiamo le (brutte) vecchie abitudini

Nota preliminare: Spacchettiamo la nostra copia di Ghost Recon: Future Soldier e la prima cosa che notiamo è la presenza dello Uplay Passport e ci ricordiamo subito di una cosa: siamo in casa Ubisoft e queste misure purtroppo stanno diventando la prassi.. Per cui attenzione agli acquisti di seconda mano!

Smuoviamo le catene e richiamiamo i fantasmi

Passiamo subito all’azione e ficchiamo la nostra copia nel lettore! Come vi avevamo già informati in una news di qualche giorno fa, non appena parte il gioco ci verrà richiesto di installare dei contenuti sulla nostra console: evidentemente la cura per i dettagli ha comportato dei file davvero grossi per un caricamento da console. Seguendo l’algoritmo “Aspetta – Rosica – Aspetta” il tempo e passa e finalmente finisce l’installazione e il gioco può cominciare.

Già dalla prima impostazione del menù (in ordine):

  • Multigiocatore
  • Campagna
  • Guerriglia
  • Squadre
  • Extra
  • Uplay
  • Contenuti scaricabili

Capiamo subito che la fattispecie del gioco in rete costituisce l’aspetto preferenziale da attenzionare, ma attenti perché nemmeno il giocatore singolo non scherza!

Una Campagna all around the world

Nella modalità Campagna farete parte di una squadra di Ghost, combattenti super accessoriati addestrati a qualsiasi situazione: GhostLead, Pepper, 30K e Kozak verranno sballottati qui e lì per il globo al fine di trovare indizi riguardo una misteriosa catena di eventi che hanno portato un altro team di Ghost a lasciare le penne in una missione all’estero. Il tutto si evolve con intrighi e colpi di scena non esattamente degni della penna di Tom Clancy.. ammettiamo che qualcosina in più poteva essere fatta dal punto di vista narrativo: paragonandolo a Battlefield 3, abbiamo più ore di gioco (alludiamo alla campagna) ma meno qualità nella gestione della storia. Difficoltà? Recluta, Veterano ed Elite; attenzione perché se uscite la testolina fuori dalla copertura si crepa!
Divertitevi anche i co-op (online), montare un team decente vi frutterà un’ottima esperienza di gioco!

Squadra Ghost, i migliori antifurto dell’era umana

La modalità Guerriglia si traduce in una sorta di modalità ad ondate dove ogni 10 ondate dovrete andare ad assaltare silenziosamente un quartier generale e resistere per altre 9 ondate, il punteggio è una componente essenziale: fate gioco di squadra e uccidete con stile per accumulare quanti più punti possibile!
Questa modalità supporta gioco in split screen, system link e internet.

Non spariamo sulla (nuova) crocerossa

Ghost Recon Future Soldier

Quando si alludeva al cambiamento del gameplay non v’era alcuna menzogna. Vuoi per un pubblico pagante che a volte impone uno standard nella richiesta di feature, vuoi per chissà qualche scelta particolare di design di cui non ne capiamo bene la natura, ma Ghost Recon: Future Soldier abbandona quasi completamente il concetto di schieramento dei compagni di squadra per passare ad un più leggero sistema di aggancio che vi permette di selezionare fino a 4 nemici che potrete far terminare dai vostri compari Ghost: una botta di realtà aumentata, dei segnalini sopra le loro teste e si spara in sincro se in incognito, oppure smitragliate a volontà se siete ingaggiati. Nonostante ciò, grazie alla presenza dei droni il gioco comunque rimane sul tattico, poiché sorvolare un attimo la zona con il vostro cosettino volante sarà un must per quasi ogni missione. Droni che fanno comunque parte di un grande parco-gadget che vi farà svariare tantissimo durante le missioni.. L’approccio lo decidi tu, ed è proprio la tua dotazione che farà la differenza, ragazzo!
Una nota un po’ infangante è la gestione della salute che assomiglia sin troppo ai Compañeros FPS più “arcade”; schermata che si riempie gradualmente di sangue e possibilità di farsi curare dai compagni (max due volte in modalità campagna).. scende quindi la paura del colpo che ti lascia secco: questo, in effetti, fa calare e non di poco il canone della verosomiglianza che tanto attira i patiti del genere.

Novità delle novità risiede nel supporto Gunsmith che vi permetterà di personalizzare la vostra arma cambiando svariati pezzi di quest’ultima, dal grilletto alla bocca del fucile! Davvero carina e vi assicuro che vi farà perdere davvero tanto tempo per provare tutte le combinazioni possibili, cosa che viene incentivata dalla modalità poligono che vi permette istantaneamente di provare le armi appena assemblate. Da notare la compatibilità di questo modulo con il supporto kinect, una cosa della serie “the avengers” o “Minority Report” per intenderci. Purtroppo non avevamo un kinect a portata di mano, per cui non possiamo giudicarla pientamente.

Concludiamo con il fantastico sistema di coperture che aumenterà il feeling con l’azione a livelli esponenziali: attaccati alla copertura potrete già designarne un’altra e scattare automaticamente verso di essa con un movimento di telecamera stupendo. Attenzione perché non è sempre facile gestire la corsa per andare sotto copertura e.. non tutte le coperture ti coprono allo stesso modo.

La rete fantasma!

Ghost Recon Future Soldier

Se già il single player era stato di vostro gradimento è certo che non potrete che confermare anche la sezione multiplayer. Ghost Recon: Future Soldier ci spiattella dritto in faccia “Io sono un gioco filo-multiplayer“, difatti fra campagna, guerriglia e multigiocatore in sé i videogiocatori potranno condividere ogni momento gameplay legato ad esso.
Dalle tinte sicuramente più strategiche vediamo un insieme di modalità che differiscono dai canoni FPS, ormai divenuti uno standard nel mercato, quindi dimenticate il deathmach (a squadre o meno che sia).. non c’è trippa per gatti.
Piuttosto enunciamo e spieghiamo in breve le 4 modalità:

  • Conflitto, una serie di missioni totalmente casuali che dovrete portare a termine
  • Assedio, una stupenda modalità in cui una volta caduti giù (morti) non potrete più respawnare. Addio corri-corri spara-spara!
  • Sabotaggio, decisamente simile al piazza la bomba (che poi la potete vedere un po’ come un cattura la bandiera)
  • Esca, dovete compiere 3 obiettivi di cui solo uno vero. Attenti o voi squadra che difende!

Ed il tutto sarà giocabile su 10 notevoli mappe che ci forniranno un sacco di spunti per eventuali tattiche che risulteranno fondamentali al compimento di svariate missioni; se ti piace qualcosa di meno ponderato, lascia pure da parte questo multiplayer! Problemi di connessione quasi assenti ci hanno garantito un multiplayer scorrevole e soprattutto piacevole, poca lag e tante belle situazioni (specie se trovate giocatori seri!).
Vi ricordiamo che oltre alle classi preconfezionate (Fuciliere, Scout e Geniere) la vostra personalizzazione verrà affidata alla modalità Gunsmith sopra menzionata sarà parte integrante dello sviluppo che potrete intraprendere attraverso la struttura a livelli d’esperienza creata per Ghost Recon: Future Soldier.

Ma che hai sulla testa? *Head Shot*

Ghost Recon Future Soldier

Se c’è qualcosa che rende spettacolare questa serie, ed in particolare il gioco, è la presenza di effetti di post produzione davvero di buon gusto e, visto l’avanzo tecnologico fornito dall’ambientazione, la presenza dei più svariati gadget quali: visori termici/magnetici, mimetiche speciali e realtà aumentata, non può che far rivivere questa essenza e rinnovarla in un quello che risulta essere un magnifico calderone di effetti grafici.. Sì, si parla di filtri grafici a manetta, ma non tutti riescono a metterli nel modo giusto e al posto giusto: provare per Credere.

Ricordiamo poi che siamo in uno sparatutto in terza persona e la telecamera, sebbene risulti un fattore particolare ostico, non possiamo che definirla passata a pieni voti, difatti movimenti di telecamera ben piazzati e animazioni più discrete vi permetteranno di vivere la missione al meglio: vi sentite fighi quando vi radunate dietro un portone e lo aprite controllando sia davanti che dietro? Tranquilli è una cosa normalissima.
Belle le ambientazioni proposte, molto varie ma poco particolareggiate; giocando sentirete qualcosa prudervi dentro.. Ecco quel qualcosa che non sappiamo definirvi manca, lasciandoci così il dispiacere di non aver attribuito un “colossale” di fianco alla fattispecie ambientazioni.

Se un fantasma non lo vedi, per lo meno lo senti

Bisogna distinguere nettamente le due essenze del comparto audio: Effetti Sonori e Musiche. Per quanto riguarda la prima, non abbiamo nulla da eccepire, un fantastico set di suoni che vi farà immedesimare in una maniera non indifferente: Fucilate, passi, il proiettile che fora le coperture sono tutte cose che fanno parte di un insieme ben studiato e congegnato.
La musica invece è totalmente marginale, una colonna sonora che non comunica molto anche se possiamo comprendere che delle musiche troppo definite potrebbero spezzare l’atmosfera seriosa che avvolge la missioni.
Togliendo effetti sonori e Musiche, rimane il doppiaggio che oltre ad essere piacevolmente disponibile in lingua italiana sarà molto particolareggiato e vivace: non parliamo del classico soldato che spara paroline d’amore verso il proprio nemico, ma piuttosto informazioni tattiche sui bersagli (come presenza e quantità). C’è una voce in particolare che suonerà a volte poco espressiva, ma non è un grandissimo neo se guardiamo tutto il comparto audio in sé.

L’ultimo Caricatore

Dire che Ghost Recon: Future Soldier è il continuo della serie sulla falsa riga dei precedenti, sarebbe una bella bugia. Intendiamoci, le cose cambiano ed evidentemente questo progetto verteva più su certe atmosfere rispetto al canone Ghost Recon che, per quanto bello e appassionante possa essere, acchiappa sempre meno giocatori di quanto dovrebbe: una scelta commerciale? Magari. Una Brutta Scelta? Non direi.

Ghost Recon: Future Soldier passa il test con un voto quasi ottimale; la sua longevità e spettacolarità data dai particolari vi terrà per un bel po’ attaccati allo schermo… Insomma non sono soldi buttati per un gioco che riporrete sulla vostra mensola dopo una o due settimane.

E’ un titolo di innovazioni e puntargli contro il dito sarebbe sin troppo inquisitorio; fossi uno sviluppatore famoso di giochi del genere, proverei una sorta di timore reverenziale verso la grande produzione che è venuta a crearsi con questo prodotto.

Questa recensione è basata su una copia promozionale per Xbox 360


7 Commenti

  1. Io non o ancora preso Ghost,lo farò molto presto .. dai Video che o Visto (Missioni Ecc) direi che questo Voto ci sta B-)

  2. Avatar di Christian Barbera
    VN:F [1.9.17_1161]
    +1

    Il gioco non ha pecche sotto nessun punto di vista, quello che posso condividere è il fatto che il gioco per quanto sia fantastico manca di epicità, quel qualcosa che ti farebbe rigiocare la campagna millemila volte e fare innamorare del multiplayer.

  3. Avatar di fullmetalalchemist25
    VN:F [1.9.17_1161]
    +1

    finalmente è tornato ghost recon !

  4. Avatar di helldemon
    VN:F [1.9.17_1161]
    0

    sbavo dai denti

  5. Avatar di ANDREA
    VN:F [1.9.17_1161]
    0

    Gran bel gioco :-bd :-bd

  6. Avatar di pumaman
    VN:F [1.9.17_1161]
    0

    un gioco davvero ben fatto.l’online è ben strutturato come anche la campagna principale.

  7. Avatar di cladga
    VN:F [1.9.17_1161]
    0

    Ottimo gioco…

Scrivi un commento, la tua opinione conta!

Devi effettuare il login per scrivere un commento.



-_-