Discriminazione videoludica

Mario

Sono qui che guardo la lista di uscite del Nintendo DS e un pensiero mi sovviene…….

Ma ci prendono per idioti?

Il mercato videoludico oramai è globale, Corporazioni che fino a qualche anno fa schifavano solo l’idea ora praticamente hanno venduto la loro madre per accaparrarsi fette di un mercato che nonostante il periodo di crisi sembra non volersi fermare.

Giappone e America che detengono la leadership produttiva sono ora tallonate da un’Europa (ma non solo) che zitta zitta quatta quatta riesce a sfornare titoli di notevole caratura senza dover investire in attori sfigati o mega produzioni video e ciò dovrebbe renderci felici ed orgogliosi…….

ma non è così…..

Probabilmente non ve ne siete accorti, soprattutto la nuova generazione, ma in realtà stanno tarpando le ali o peggio ancora stanno sprecando soldi in discutibili scelte di mercato che poi vanno ad influire la crescita videoludica a lungo termine.

La prima volta che me ne accorsi fu per un titolo Snes in cui si doveva guidare un robottone in prospettiva laterale spaccando e distruggendo tutto, lessi la recensione su una rivista giapponese e me ne innamorai perché ricordava molto il classico MechWarrior ma in chiave arcade ed uno stile tipicamente nipponico con tanto di avatars durante le fasi di dialogo, uscì americano e me lo comprai subito ma con mia amara sorpresa scoprii che la intro era cambiata e che gli avatars in stile nipponico erano stati totalmente rimossi…….

Ciò lasciò il segno nel mio animo ma le cose chiaramente potevano solo peggiorare…….

Fare una lista dei titoli per le varie piattaforme che hanno subito una sorte del genere è praticamente impossibile però il problema non si limita solo a quello, e non sto parlando della classica questione della censura che dai tempi di Carmageddon (quanti di voi se lo ricordano) ci ha onorato di scelte imbecilli come il sangue verde o pezzi mancanti del videogioco medesimo perché una nazione particolarmente pruriginosa (Germania anyone?) ha a cuore la salute mentale dei videogiocatori (BUM!).

Chi ha la passione dei giochi originali come me non potrà non convenire con me che le confezioni americane di certi giochi fanno impallidire quelle che ci propinano in Europa…..basti pensare alla confezione deluxe di Baldur’s Gate (devon fare il terzo capitolo a proposito, incrociate le dita) o quelle di Ultima con la mappa in stoffa quando qui invece ci si ritrovava tra le mani una scatola in cartone insipida con un manuale striminzito e null’altro……

Non dimentichiamoci poi delle mitiche confezioni dei giochi psx con un manuale di 10 pagine assolutamente inutile e anonimo quando la controparte giapponese sfoggiava manualistica coloratissima con annessi gadgets che in occidente vengono semplicemente rimossi, certo ora va di moda la confezione DVD MOVIE style però che diamine quando comprai WoW all’epoca della sua uscita il manuale NON ci stava fisicamente dentro la confezione che doveva esser fissata con lo scotch….ma che scherziamo?

Sembrano piccole cose ma in realtà sono solo la cima di un Iceberg, basti pensare che pure l’hardware viene influenzato da queste scelte nazionalistiche, o demenziali, prova ne è la PS3 che è uscita in una pletora di modelli diversi a seconda del paese in cui era venduta andando ad alimentare una confusione decisamente non necessaria e non è inutile ricordare di come la politica “No Region Free” si stia rivelando un boomerang.

Qualcuno potrebbe obiettare che i blocchi “regionali” servono a salvare le vendite e a bloccare l’importazione sfrenata ma qui arriviamo a me, a ciò che mi ha fatto venire l’ispirazione per questo articolo……

Prendete in mano le uscite della sopracitata console delle ultime settimane…..ma voi trovate possibile che in europa i “titoloni” siano delle cose tipo “Dog Coach With Ceasar Milan”, “ I did it Mum 2 (Boy) I did it Mum 2 (Girl)” senza scordare la mefitica serie “Imagine (inserite bestemmia a piacere)”? In america è uscito Chrono Trigger ma noi lo si vedrà l’anno prossimo e altri titoli hanno come minimo un gap di 6/7 mesi se hanno la fortuna di uscire qui, dove ancora oggi siamo trattati come dei bambinetti con le mani sporche di marmellata rancida.

E non che in America vada così meglio rispetto alla patria del DS e cioè il Giappone che pur sfornando anche lui diverse zozzerie ha comunque un parco software di tutto rispetto che mai arriverà in occidente, certo non pretendo di avere “KimoKawae” con il pennino vibratore però che diamine…….la fame di RPG e Arcade qui in Occidente è sempre tanta quindi perché non darsi da fare?

No…invece si deve soffrire con titoli che probabilmente anche un bimbominkia eviterebbe e hackare la propria console per poter giocare a cose serie, certo il nuovo DSi (gran pacco di console fidatevi) sarà bloccato ma sinceramente quanti di voi lo terranno blindato con la prospettiva di poter giocare solo a “Ciccio di Nonna Papera e la sua fattoria”?

No scusatemi ma qui ci sta un sonoro “STI CAZZI”

Non è istigazione alla pirateria o altro la mia ma solo far capire che il mercato videoludico lo fanno i giocatori/acquirenti quindi non ci si deve stupire di quello che stiamo raccogliendo ora dopo averlo seminato…….

DIC 2008 09


3 Commenti

  1. VA:F [1.9.17_1161]
    0

    Non ci sono parole per esprimere il mio assenso a quanto hai detto. Hai fin troppo ragione.
    E’ ingiusto che noi Europei siamo il fanalino di coda quando in realtà il nostro mercato è assai ampio e profittevole.
    Una sola piccola parola a favore delle conversioni mi sento di dirla però: la conversione da NTSC a PAL e spesso la localizzazione è un costo che le maledette aziende spesso non vogliono affrontare (con scuse tipo pirateria e robe varie). Il costo si traduce in tempo a cui va aggiunto il tempo per la classificazione del gioco (il PEGI di cui ritengo la giusta esistenza) a cui si aggiungono altri tempi e menate varie da altre associazioni che in realtà non avrebbero alcun diritto di censura (come il MOIGE in italia o come la recente vaccata del secondo ente che è spuntato fuori in Inghilterra per la classificazione dei videogiochi).
    Questo si traduce in tempo e sopratutto costi che ci dobbiamo sorbire.

  2. Avatar di 800A
    VN:F [1.9.17_1161]
    0

    Anch’io quoto. Volevo solo aggiungere una considerazione riguardo lo stato attuale del mercato europeo. Sicuramente è molto ampio e “fertile”. Ma se l’industria videoludica ci snobba un po’, ci saranno anche dei motivi di fondo legati anche alla “forma mentis” dell’utente medio videoludico europeo, per certi versi anch’egli loro prodotto…

    Mi riferisco a ciò che più interessa alla maggior parte degli “appassionati” di videogiochi, in Italia. Volete sapere in questi ultimi mesi quali sono le chiavi di ricerca più frequenti che l’utente medio videoludico ha cercato su google negli ultimi 3 mesi? Ve lo dico io:

    PES 2009
    FIFA 09
    PES vs FIFA
    GTA 4 patch pc
    GTA IV pc
    PES 2009 pach
    …e via via robe simili…

    Questo l’industria videoludica lo sa perfettamente…

  3. Avatar di Marcello Masiero
    VN:F [1.9.17_1161]
    0

    Come già detto…. raccogliamo ciò che si è seminato :D che poi a fare un po’ gli infami basta ricordare che in america vende da paura Maiden Football che praticamente è lo stesso software riciclato all’infinito……

    La questione NTSC PAL vale solo per le consolle non certo per il mercato pc e riguardo alla localizzazione è diventata prassi usare i sottotitoli invece di doppiatori veri e propri poi chiaramente ci sono titoli che necessitano una notevole mole di lavoro ma che poi affondano nel pressapochismo (Oblivion Docet).

    Ma è assolutamente vero che ci sono mille istituzioni idiote che non hanno niente di meglio da fare che romper l’anima con attacchi per proteggere le povere menti dei bambini che naturalmente si fanno seghe davanti ad un porno mentre bevono super alcolici mentre i genitori fanno finta di nulla a parte danno fatto……

    Ma scusatemi la franchezza…….sono quasi 30 anni che il mercato videoludico ha invaso il mondo….è sul serio credibile che la cosa stia peggiorando invece che migliorando?

    Della serie…..mungi la vacca anche da morta….tanto le capre prendon tutto…..

Scrivi un commento, la tua opinione conta!

Devi effettuare il login per scrivere un commento.



 

-_-