Destiny rischierà l’abbandono da parte dei videogiocatori?

PS3 PS4 Xbox 360 Xbox One

A più di un mese dall’uscita di Destiny, milioni di giocatori hanno avuto modo di passare, chi più chi meno, un numero abbastanza elevato di ore online, grazie alla sua componente PVE che ha saputo intrattenere un numero spropositato di utenti nell’universo creato da Bungie. Giunti però alla fine di Ottobre, l’esigenza di nuovi contenuti si fa sempre più sentire, e l’utenza inizia pian piano a rumoreggiare, chiedendo quanto prima a Bungie nuovo materiale.

Un universo non più da scoprire….

Il gioco di base ha ormai “dato” tutto quello che aveva ai giocatori, e salvo l’incursione La Volta di Vetro, finita tra l’altro per un numero spropositato di volte e conoscendola ormai a memoria, i diversi “Guardiani” iniziano a sentire un po’ quel formicolio tra le dita tipico di quando un arto inizia ad addormentarsi. Se inizialmente il PVE, ovvero il comparto cooperativo, ha fornito una moltitudine di missioni, anche se riciclate dalla trama principale, le quali spingevano il giocatore a completarle per le ricompense più preziose ottenibili alzando la difficoltà, ora tanti giocatori hanno raggiunto un livello “Luce” abbastanza elevato da finire qualsiasi missione in poco tempo e con particolare facilità, perdendosi quel senso di sfida che “intratteneva” il videogiocatore agli inizi.

Voglia di novità o rischio abbandono?

I nuovi contenuti previsti per Destiny sono già dentro il gioco stesso e Bungie questo lo sa; eppure il team di sviluppo sembra restio a rilasciare o quantomeno annunciare all’utenza quando queste nuove aggiunte saranno rese disponibili in via definitiva. Diverso materiale è già apparso online, evidenziando che almeno in parte un buon quantitativo di missioni (Raid, assalti, mappe multiplayer e missioni secondarie) sono in attesa di essere sbloccate, anche se Bungie ha rivelato che tutto il materiale scovato non è completo, lasciando presagire che tale contenuto verrà rilasciato con il primo DLC, chiamato “Il Casato dei Lupi”, previsto per dicembre. Addirittura, nuovo materiale facente parte del secondo contenuto a pagamento (L’Oscurità dal Profondo) è stato scoperto qualche settimana fa, alimentando ancora di più la voglia dei fan di giocare a qualcosa di diverso.

Il problema principale è dato dall’imminente mese di novembre, infatti arriveranno titoli in grado di dar molto fastidio a Destiny nonostante la sua consolidata fanbase, stiamo parlando ovviamente di Call of Duty: Advanced Warfare e di Halo: The Master Chief Collection, titoli quest’ultimi che faranno di certo “gola” agli amanti del genere FPS; senza considerare Battlefield: Hardline previsto per gli inizi del 2015, periodo probabile di rilascio del secondo DLC del titolo Bungie. A questo punto, Destiny rischia di potere subire un abbandono di massa, vista ormai la scarsità di nuovi contenuti, il gioco è stato esplorato in lungo ed in largo, l’utenza vuole di sicuro bene a Bungie al suo prodotto, ma la necessità di nuovo materiale a questo punto è essenziale per le sorti del titolo in vista dei già citati tripla A aventi fame di successo come non mai.


1 Commento

  1. Avatar di Rolex99
    VN:F [1.9.17_1161]
    +2

    in effetti è vero,
    gioco grandioso ma che già raggiunto il 20° livello comincia a dare i primi segni di stanchezza.
    Questo game a mio avviso sembra strutturato al “tutto e subito”, quindi una volta ottenuto il massimo o quasi diventa ripetitivo, speriamo in corposi dlc , gratis sarebbe meraviglioso ma non impossibile visto l’enorme numero di utenti online che hanno avuto e che continueranno ad ospitare

Scrivi un commento, la tua opinione conta!

Devi effettuare il login per scrivere un commento.



-_-