Conferenza Microsoft E3 2009

Xbox 360

Conferenza Microsoft E3 2009

Era già preannunciato che Microsoft avrebbe condotto una conferenza frizzante e ricca di colpi di scena. Molte cose ce le aspettavamo, altre sono state delle interessanti novità. Ecco a voi il nostro resoconto cronologico accompagnato dal video dell’intero keynote a fondo pagina. Per seguire gli approfondimenti, basta cliccare sul nome di ciascun gioco.

Si parte alle 19:30 (ora italiana) dell’1 Giugno a suon di musica con The Beatles: Rock Band, presentato dagli intramontabili Paul Mccartney e Ringo Starr. Un inizio superbo, nel quale si documenta la risposta del franchise Rock Band al rivale Guitar Hero, con un titolo che ci farà rivivere la storica carriera della band di Liverpool.

Il testimone passa poi a Tony Hawk, famoso e premiato skater, che presenta il già annunciato Tony Hawk: Ride e la periferica dedicata che la potremo comprare in bundle per la “modica” cifra di 120 dollari. Si tratta di uno skate che interagisce direttamente col gioco grazie ai senosri motion-sensing studiati ed implementati per l’occasione. Di certo non è facile sbilanciarsi con giudizi specifici, l’unica cosa è aspettare di testarla personalmente, come ogni tipo di controller che pretende di uscire fuori dai canoni conosciuti.

Adesso che il pubblico è caldo ed affamato di novità, ecco che viene lanciato lo spettacolare trailer di Modern Warfare 2, sparatutto in soggettiva della serie Call of Duty. Subito dopo viene ampiamente mostrato il gameplay con un demo test in diretta, ambientato nelle montagne innevate che renderanno ancora più ostica la nostra esperienza di gioco.

A questo punto entra in scena Square Enix con il suo Final Fantasy XIII, presentato su PS3 l’anno scorso e già da tempo tra i desideri dei giocatori Xbox 360. Motomu Toriyana e Yoshinori Kitase ci mostrano alcune fasi di gioco in diretta annunciando anche la data di uscita: primavera del 2010.

Giusto una pausa concessa dalla presentazione di Shadow Complex, sparatutto 2D a scorrimento orizzontale battezzato da CliffyB, e si torna nuovamente ai pezzi grossi. Parliamo di Crackdown 2 e, seppur brevemente raccontato, fa di certo piacere sapere che verrà implementata la modalità multiplayer co-op per 4 giocatori. Si passa ad uno dei titoli più inaspettati e controversi: Left 4 Dead 2. La cosa che più stupisce è che uscirà a Novembre 2009 e sembra a buon punto, a giudicare dai gameplay mostrati sul palco di Los Angeles. Poche ore dopo partiranno le proteste degli appassionati.

Ma il meglio arriva adesso, con una breve ma sostanziosa serie di esclusive, o comunque titoli che non vedremo sulla diretta concorrente PS3.

Si inizia con Splinter Cell: Conviction che ci mostra un Sam Fisher in forma smagliante sfoggiare i suoi poteri sovrannaturali in una serie di gameplay video anticipati da un bel trailer in CG. Notiamo le grandi differenze con i titoli precedenti della saga, sia come impostazione della storyline, che per quanto riguarda comparto grafico e sonoro, il tutto per dare un tocco più action in gran voga negli ultimi tempi.

La vera esclusiva in termini di prestigio è senz’altro Forza Motosport 3, tra i più attesi all’E3 in virtù delle poche informazioni finora rilasciate dagli sviluppatori. Il trailer ed una serie di gameplay puri a 60fps, accompagnano l’annuncio di 400 veicoli unici per 50 marchi famosi, una veste grafica revisionata e, soprattutto, la presenza dell’inquadratura dal cockpit, con la riproduzione accurata per ogni veicolo.

Se parliamo di esclusive Xbox 360, non possiamo non aspettarci l’intevento di Bungie. Ecco sul palco dei “loschi figuri” che lanciano subito la demo di Halo 3: ODST, espansione/spin-off che porterà parecchie novità alla storica serie. Abbandoneremo i panni di Master Chief per vestire quelli di una recluta sfuggita alla distruzione di New Mombasa. L’uscita è prevista per Settembre.

Se ODST non ha soddisfatto qualcuno, l’annuncio a sorpresa, con tanto di trailer, di Halo Reach ha di certo lasciato tutti a bocca aperta. Si tratta di un prequel ambientato prima degli eventi narrati nel primo Halo. Non si sa altro, ma si presenta bene…

Adesso il è il turno di Sam Lake che ci presenta un’altra bomba: Alan Wake. Finalmente abbiamo l’opportunità di vedere sequenze giocate per bene, che ci mostrano l’eccellente lavoro che sembra condurre Remedy, uno studio molto blasonato e abbastanza noto agli appassionati.

Dopo questa serie quasi interminabile di grassi titoli, è ora di riprendere fiato. Microsoft ce lo concede passando ad annunci più “soft”. Si parla comunque di implementazioni interessanti che promettono l’interazione con i social networks più famosi come Facebook, last.fm e Twitter, con piena gestiene dei nostri account direttamente dalla dashboard. Presentata inltre la partnership con SKY, frutto di futuri miglioramenti ed implementazioni di nuove funzionalità video che permetteranno di guardare a 1080p gli ultimi film in uscita.

Sembra debba finire qui, ma Microsoft quest’anno è davvero un vulcano inarrestabile. Sale sul palco Hideo Kojima nell’incredulità di tutti. No, non si è sbagliato, è lì per presentaci Metal Gear Solid: Rising, uno dei titoli di grande hype che si nascondevano dietro il sito teaser che ha fatto scervellare l’intera stampa videoludica. Poche informazioni a riguardo con un semplice, ma avvincente, teaser di presentazione. Raiden sarà protagonista, come previsto, per un titolo che, poche ore dopo, verrà annunciato anche su PC e PS3.

Ed ecco che arriva l’annuncio più importante della conferenza, giusto per chiudere in bellezza. Dopo gli annosi rumors che volevano una copia del Wii-mote per Xbox 360, Microsoft parte in contropiede annunciando Project Natal, un sistema motion-sensing che potrebbe rivoluzionare il mondo dei videogiochi. Il concept si basa sul controllo di giochi e applicazioni senza l’utilizzo di alcun pad o periferica specifica. Segue Peter Molyneux che presenta una delle possibili applicazioni che può permettere Project Natal: si tratta di Milo (presentato come DIMITRI), ossia ragazzino virtuale capace di riconoscerci ed interagire con noi.

Finisce così, tra gli applausi di una platea soddisfatta da una conferenza che ha aperto l’E3 nel migliori dei modi, con tante novità, speranze e progetti per il futuro. Ecco il video completo.

Microsoft Press conference E3 2009

GIU 2009 11


Scrivi un commento, la tua opinione conta!

Devi effettuare il login per scrivere un commento.




 

-_-