Capcom: tra i suoi piani, rafforzare la politica dei DLC

In queste ore Capcom ha divulgato un documento, abbastanza dettagliato, riguardante le politiche che la società nipponica adotterà nel futuro; tra quelle elencate, una in particolare susciterà non poche polemiche, ovvero il rafforzamento dei piani previsti per i DLC nei suo giochi (purtroppo è così).

Proposto inoltre uno schema che prevede un maggiore sviluppo di giochi indirizzati sulla piattaforma PC (al di fuori del Giappone) similare a quello adottato con Deep Down, ovvero il classico MMO.

Inoltre sembra essere in previsione una possibile versione mobile di Monster Hunter, e di altri titoli non ancora elencati. All’interno del documento Capcom considera sei titoli fondamentali per la crescita e il futuro della stessa società, considerandoli imprescindibili ovvero:

  • Resident Evil
  • Street Fighter
  • Monster Hunter
  • Devil May Cry
  • Dead Rising
  • Lost Planet

Quindi, Capcom non nasconde di certo i suoi piani, alcuni dei quali fortemente discutibili come il rafforzamento dei DLC nei propri giochi; evidentemente fruttano bene nonostante le critiche (spesso aspre) nei loro confronti e alle società.

Via: Dulashockers

MAG 2014 09



 

-_-