Assassin’s Creed Unity: grande cura nei dettagli per la popolazione

PC PS4 Xbox One

Uno degli aspetti che maggiormente è stato trascurato nei precedenti capitoli di Assassin’s Creed è stato sicuramente la realizzazione dei personaggi non giocanti, ovvero i cittadini che “popolavano” le città, spesso replicati e piazzati come semplici “pupazzi di scena”. In Assassin’s Creed Unity le cose sembrano cambiate; in un periodo turbolento come la Rivoluzione Francese, Ubisoft evidenzia la grande cura riposta nel “popolo” parigino, grazie anche alla potenza delle nuove console next-gen che hanno reso possibile un tale lavoro grafico.

Parlando proprio degli NPC presenti nel gioco, Jeffrey Spicer, character ed FX production manager in Ubisoft dichiara:

“Abbiamo fatto grandissimi passi in avanti in merito alla scansione dei volti, shader della pelle e la lucentezza degli occhi; tutti aspetti questi, che uniti rendono i personaggi molto più realistici e credibili, i quali permettono come mai prima d’ora di immedesimarti effettivamente all’interno di una grande città e farti sentire parte del popolo stesso”

La cura per la popolazione in Assassin’s Creed Unity è maniacale, ogni singolo aspetto delle vesti è stato creato singolarmente, in modo tale da garantire unicità nei modelli dei personaggi e realismo degli abiti indossati.

“Ogni cucitura ed ogni piega hanno un peso diverso. Siamo stati in grado di realizzare molto di ciò che noi chiamiamo (panni morbidi) dove ogni singola veste ha una propria fisica, come se respirasse e reagisse al mondo i gioco in modo dinamico e reale”

VG247

OTT 2014 14


Scrivi un commento, la tua opinione conta!

Devi effettuare il login per scrivere un commento.




 

-_-