Assassin’s Creed 3: una donna nella Seconda Guerra Mondiale?

PC PS3 Xbox 360

Assassin's Creed 3

Che la scelta di ambientare Assassin’s Creed 2 nel Rinascimento italiano fosse a dir poco azzeccata, ormai è fuori discussione. Adesso Ubisoft, a circa un mese dall’uscita del secondo capitolo, pensa già al sequel. Ripetere la stessa mossa strategica di successo, trovando un’ambientazione altrettanto affascinante, è cosa ardua.

Ne sono coscienti i produttori, che ai microfoni di CVG raccontano le prime idee che riguardano le possibili ambientazioni di Assassin’s Creed 3, titolo ancora non annunciato ufficialmente ma già discusso più volte da rumors ed indiscrezioni varie.

Sébastien Puel parla infatti di una protagonista femminile nel contesto storico della Seconda Guerra Mondiale, quando le donne giocarono un ruolo importante nell’economia di Francia e Inghilterra.

Poi conclude così, rispondendo all’ormai tipica domanda sul terzo capitolo:

La cosa più interessante di Assassin’s Creed è che possiamo espanderlo come volgiamo. Mi è stato chiesto spesso se esisterà un terzo capitolo. Vi posso dire che ne possiamo fare 35 di sequel…

A questo punto attendiamo l’annuncio ufficiale, non prima però di mettere le mani sul secondo capitolo… ;)

OTT 2009 13


Scrivi un commento, la tua opinione conta!

Devi effettuare il login per scrivere un commento.




 

-_-