Analyst: la pubblicità nei giochi raggiungerà i 2 miliardi di dollari entro il 2011

ads in-game

In un periodo in cui si criticano i costi elevati dei videogiochi, un’ analisi redatta da un gruppo di ricerca di eMarketer, ha confermato quanto previsto finora: la pubblicità all’ interno dei videogames sarà un grosso business, infatti verranno investiti per la pubblicità ingame circa 2 miliardi di dollari tra il 2006 e il 2011.

Nell’ ultimo report dal titolo “Video Game Advertising: Getting to the Next Level”, il famoso analista Paul Verna ha azzardato alcune previsioni:

La pubblicità in-game offre terreno fertile e si evolverà in nuove piattaforme, tipologie e soluzioni. Grazie alle tecnologie in seno ai videogames i pubblicitari investiranno grossi capitali, aiutando non poco le case di sviluppo nell’ evoluzione dei videogiochi e nella revisione dei prezzi.

Ruolo determinante sarà attribuito alle analisi demografiche dell’ utenza per i videogames, che attualmente dimostrano fasce d’ età molto ampie, che vanno dai più giovani fino a fasce adulte. Il terreno più fertile sembra quello dei MMORG, dove si ha un utenza molto varia e soprattutto una maggior permanenza nei “luoghi” di gioco.

Questo significa che dovremo abituarci a vedere marchi come MacDonald’s a fare da sfondo a scenari horror e/o apocalittici. Beh, se ciò comporta un reale abbassamento dei prezzi… ben venga.

APR 2007 12


Scrivi un commento, la tua opinione conta!

Devi effettuare il login per scrivere un commento.




 

-_-